giovedì 23 febbraio 2012

Nettuno - Pianeta




PAROLE CHIAVE: Nebulosità, sensibilità, intuito
Nettuno, il Poseidone dei Greci, regnava sui mari, i laghi e i fiumi: cavallucci marini tiravano il suo occhio dorato e al suo apparire le tempeste cessavano; divenne uno stallone per unirsi alla bella Demetra, che per sfuggirgli si era trasformata in una puledra. Il pianeta che porta il suo nome è governatore dei Pesci e presiede alle arti, in particolare alla poesia e alla danza; può stimolare idealismo, immaginazione e sensitività, ma anche trascuratezza, indecisione e inganno.


ALTRE INFORMAZIONI
Nettuno è l'ottavo pianeta in ordine di distanza dal Sole. Invisibile a occhio nudo, fu scoperto nel 1846. La scoperta di questo pianeta intorno alla metà dell'ottocento, ha rappresentato il trionfo della legge di gravitazione universale di Newton. L'esempio più fecondo delle possibilità del calcolo astronomico nel XIX secolo. Nettuno è molto simile ad Urano per aspetto, dimensioni, massa e composizione chimica; inoltre fa parte della famiglia dei pianeti gassosi. La temperatura media alla sommità dell'atmosfera è di circa -215 °C, superiore di circa 10 °C a quella prevista, per cui è stata fatta l'ipotesi di una sorgente di calore interno.
La struttura di Nettuno ricorda quella di Urano. Nelle regioni più profonde si trovano concentrazioni crescenti di metano, ammoniaca ed acqua. Gradualmente questa regione più calda ed oscura condensa in un mantello liquido surriscaldato(ricco di acqua, ammoniaca, metano e altre sostanze). Com'è solito nelle scienze planetarie, questa mistura è chiamata "ghiacciata", sebbene in realtà un fluido caldo e molto denso; questo fluido, che possiede un'elevata conducibilità elettrica, è talvolta chiamato "oceano di ammoniaca ed acqua". Alla profondità di 7000 km il metano si decompone in cristalli di diamante e precipita verso il centro. Il nucleo planetario di Nettuno è composto da ferro, nichel e silicati. La pressione del nucleo è milioni di volte superiore a quella della superficie terrestre, circa 7 megabar. La temperatura interna invece raggiunge i 5400 K circa. Si ritiene che le maggiori variazioni climatiche del pianeta, comparate con quelle di Urano, siano dovute in parte al suo calore interno più elevato.

Nessun commento:

Posta un commento

Desclamier!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001.
Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...