giovedì 20 settembre 2012

Modern Witch League © 5#: Alfabeto di strega: C come Comunicazione Extrasensoriale Animale

E’ risaputo che gli animali siano particolarmente sensibili ai sentimenti umani. Spesso e volentieri, i nostri amici domestici riescono – a modo loro – a esprimere il loro affetto nei nostri confronti, risollevandoci il morale in situazioni di dolore. Sicuramente chiunque abbia convissuto o viva tuttora a contatto con un animale ha capito al volo cosa intendo.
Oggi, alcuni ricercatori si stanno facendo una domanda: e se le abilità delle creature animali andassero oltre ciò che è scientificamente spiegabile?
Diversi esperimenti condotti sotto controllo scientifico, in sedi diverse e momenti differenti, sembrano rafforzare ogni volta di più questa tesi.
Negli anni 80 e 90 furono condotti diversi esperimenti in merito. A delle cagnoline a ai loro cuccioli veniva insegnato di accucciarsi al gesto minaccioso del giornale. Non erano istruiti ad un comando, ma semplicemente a temere il gesto – senza subire alcun maltrattamento, ovviamente. Successivamente, la madre e il cucciolo venivano separati in due stanze sigillate (contro gli odori) e rivestite di rame (quindi isolate da qualsiasi tipo di suono o vibrazione). Nonostante fossero, per l’appunto, divisi, quando ad uno dei due veniva mostrato il gesto del giornale, entrambi si accucciavano.


Per una ricerca vagamente simile, ma stavolta inter specie, i ricercatori selezionarono cani di diverse specie con le loro famiglie umane; un membro di queste ultime veniva condotto in un’altra stanza (anche in questo caso si trattava di camere sigillate e rivestite in rame). Senza che il soggetto isolato venisse informato preventivamente, nella stanza in cui era collocato veniva fatta entrare una persona che la minacciava verbalmente. Contemporaneamente, il monitoraggio delle funzione del cane mostravano che, nell’esatto momento in cui la persona cominciava a sentirsi minacciava, le pulsazioni della creatura schizzavano selvaggiamente.

Questi sono solo alcuni esempi svolti sotto osservazione, ma ci sono anche molte vicende più o meno conosciute che hanno coinvolto in modo incredibile gli animali e le loro abilità. Tra il 2005 e il 2010, a Providence (Rhode Island, USA) , vi fu il curioso caso della casa di riposo "Steere House Nursing and Rehabilitation Centre" in cui bazzicava il gatto Oscar. Non era per niente socievole, nessuno aveva un’idea precisa di chi fosse il proprietario o da dove venisse, si sapeva solo che quando saltava sul letto di uno degli anziani, significava che nel giro di qualche giorno sarebbe venuto a mancare, e per i motivi più diversi (si andava dalle crisi cardiache, alla morte nel sonno, fino agli incidenti). Il personale di servizio si fidava a tal punto delle previsioni di Oscar che quando il gatto salta sul letto di un malato e si acciambella al suo fianco, avvisavano i familiari.
Il gatto Oscar della  Steere House Nursing and Rehabilitation Centre
Nell’agosto del 1923, Bobbie, il collie di una famiglia dell’Indiana (USA) fu perso dai padroni mentre si trasferivano nell’Oregon. Nel febbraio del ’24, una mattina i padroni si svegliarono trovandosi nel letto l’animale che faceva loro le feste. Poco tempo dopo, l’Oregon Human Society ricostruì il cammino compiuto dalla creatura per tornare a casa, stabilendo che aveva viaggiato per più di quattromila ottocento chilometri attraverso le montagne rocciose, nutrendosi di piccoli animali e talvolta condividendo il cibo con barboni incontrati nelle città da cui passava (che seppero riconoscerlo). La cosa più straordinaria fu che non seguì la strada percorsa dai padroni e, nonostante non potesse chiedere informazioni o consultare cartine, tornò dai suoi cari, un po’ smagrito, ma salvo.
Il collie Bobbie, che nel '23 percorse più di 4000km per tornare dalla propria famiglia
Credenze sulle abilità psichiche degli animali arrivano anche dalle credenze popolari: è infatti uso comune a molte culture la credenza che gli animali comunichino tra loro telepaticamente per la maggior parte del tempo, indipendentemente dalla razza.
D’altronde questo fenomeno è osservabile anche quotidianamente. Avete mai sentito due felini scambiarsi versi mentre sono vicini? Non è forse scientificamente dimostrato che le formiche scambiano informazioni tra di loro attraverso interazioni chimiche?
Qualcosa che invece potreste aver notato sono i particolari comportamenti che assumono i nostri amici domestici in situazioni insolite. Tanto per fare un esempio pratico, possiedo dei gatti, uno dei quali è piuttosto selvatico ed è impossibile prenderlo in braccio. Quando qualcuno della famiglia non si sente bene, però, gli è sempre addosso. Se si tratta di un male fisico, abbiamo notato come cerchi in tutti i modi di accovacciarsi sulla parte dolorante, si tratti di collo, schiena, gambe, testa, anche a costo di assumere posizioni impossibili.
La comunicazione extrasensoriale animale non è particolarmente studiata, la maggior parte degli scienziati non la prendono nemmeno in considerazione, definendola solo una serie di “casi fortuiti”. Ma fino a che punto possiamo prendere questi avvenimenti come frutto solo ed esclusivamente dell’istinto? È davvero così netto in confine tra esso e le percezioni che vanno oltre i nostri sensi?


E così è terminato anche il terzo post dedicato all'attività Alfabeto di Strega © (clicca per info), spero possiate trovarlo interessante ^_^
Alla prossima! )O(

Nessun commento:

Posta un commento

Desclamier!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001.
Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...