martedì 15 ottobre 2013

Attività ⑩ Modern Witch League©: Pantheon Tag©

Eccoci, dunque, a compiere l'ultima bellissima attività della Modern Witch League (se non sapete di cosa si tratti e volete informazioni in proposito, fate una ricerca nel blog dall'apposita casella).
Sulle prime avevo quasi intenzione di creare un blog per ciascuna domanda, ma sinceramente su molte non ho poi così tanto da dire da creare un intero post per ciascuna. Perciò alla fine ho deciso di raggrupparle in un unico scritto completo, che magari risulterà un filino lungo.
Cominciamo, allora.



Anubis: Come ti senti riguardo la morte? 
Riflettendo profondamente, credo di non essere spaventata dall’idea della morte in sé. Né dal dolore che provocherà alle persone che lascerò. Dopotutto è un passaggio necessario per chiunque. Quello che mi crea profondo disagio è il pensiero di dimenticare tutto quello che sono stata in questa vita, quello che ho fatto, le persone che ho amato e mi hanno amato.

 Atum: Quali sono le tue più grandi imperfezioni?
Certe paure insite nel profondo della mia mente che in certe occasioni mi hanno impedito di vivere appieno qualcosa. È un tratto di me che odio, mi fa proprio imbestialire.

  Bastet: Hai un famiglio?
Se si intende animale Totem, si; ma preferisco tenere per me i dettagli.

  Hathor: Cosa ti porta gioia? 
Un elenco di ciò che mi porta gioia sarebbe infinito. Diciamo principalmente le cose semplici, un certo profumo, un certo sapore. Poi le cose che accadono proprio nel momento in cui ne avevamo bisogno, come la brezza che si alza in una notte di luna piena nell’istante in cui terminiamo di formulare una preghiera. E poi, certo, ci sono anche le cose molto più complesse, come ottenere un risultato tanto agognato dopo un lungo lavoro. Anche se la lista potrebbe andare avanti ancora.

  Horus: Qual è una cosa che hai avuto dopo aver "combattuto"? 
La consapevolezza.

  Osiris: Credi nel mondo sotterraneo?
Credo che ci siano molti mondi, alcuni che conosciamo a menadito, alcuni di cui discutiamo, alcuni di cui non immagiamo nemmeno l’esistenza.

  Ra: Senti di avere grandi responsabilità o prestare importanza per una determinata cosa?
Certamente. Ognuno nel proprio piccolo ha grandi responsabilità e presta importanza a cose che per qualcun altro sono insignificanti. Tanto per fare un esempio, sono l’unica nella mia famiglia che attualmente si dedica alle pratiche dell’Arte, e i miei conseguenti interessi sono molto particolari, incompresi e spesso ad altri creano imbarazzo. Ma per me sono estremamente importanti.

  Thoth: Quanto scrivi e Quanto leggi.
Tanto. Più scrivo e più leggo, più leggo e più scrivo.

  Arawn: Qual è la cosa/esperienza più terrificante che hai fatto/avuto?
Quando da piccola ebbi le prime esperienze del mondo e mi trovai costretta ad affrontarle da sola. Indubbiamente mi hanno reso la persona che sono oggi, ma con davvero tanti difetti.

  Bran: Fonte di maggiore soddisfazione personale.
Sempre il mio lavoro nell’Arte.

  Brighid: Parlaci del tuo rapporto con il dio.
Nel mio passato da Strega il Dio aveva un ruolo molto marginale, e non a caso il mio rapporto con l’Arte stessa era molto squilibrato. Più ho imparato e imparo a conoscerlo, più mi sento meglio con me stessa e nel mondo.

  Cernunnos: Qual è il tuo animale preferito/totem/ animale con cui lavori?
Ho lavorato con diversi animale Totem anche se non tantissimi, e tutti quelli con cui ho lavorato sono stati fonte di profonda conoscenza e insegnamento. Un Totem da cui sono estremamente affascinata ma con cui non ho ancora lavorato è il Cervo.

  Danu: Qual è il rapporto con la dea?
Amavo la Dea da quando non la conoscevo ancora. La vedo come Madre, Sorella, Nonna, Figlia, Amante, me stessa, Terra, Cielo, ogni cosa in ogni cosa, la ragnatela che è il tessuto del mondo e il ragno che la tesse. Il mio rapporto con la Dea è di totale e incondizionato amore.



  Morrigan: Cosa pensi che succeda quando moriamo?
Credo che ci sia un periodo di vuoto in cui sta a noi capire che siamo morti. Quando ciò accade, il nostro spirito Guida ci conduce alla Summerland, dove a seconda del nostro debito\credito karmico ci sono diverse possibilità. Nel caso in cui dobbiamo saldare il debito, siamo rispediti immediatamente in una nuova vita. Se invece siamo in credito, siamo in grado di rimanere nella Summerland a riposare, assieme ai nostri cari incontrati nelle varie vite passate, e quando ci sentiamo pronti, decidere se andare oltre – e diventare Spiriti Guida di qualcuno, Maestri spirituali, o entità di sorta – o tornare sulla terra in forma di nuova vita. E in proporzione del nostro credito, possiamo decidere anche chi diventare, dove nascere, quando e come morire.

  Olwen: Qual è il tuo fiore preferito?
Sono tanti i fiori che amo e considero bellissimi. In generale mi affascinano maggiormente quelli viola.

  Rhiannon: Sei mai stato tradito da una consorella o confratello, gruppo o congrega?
Si, ahimè. E indubbiamente succederà ancora.

  Bragi: Che tipo di musica ascolti durante i rituali?
Dipende dal rituale.

  Freya: La cosa più bella che hai fatto o provato.
A dir la verità ce n’è stata più di una!

  Freyr: Hai dei figli d'arte? (insegni sei a capo di un gruppo ecc..). 
Ho un certo numero di neofiti che seguo in modo più o meno approfondito.

  Hœnir: Sei una persona silenziosa o loquace nei confronti di altri pagani? 
Dipende dalla persona che ho davanti! Tendo ad essere poco loquace nei confronti di coloro che pretendono di avere la verità in tasca, ma in generale non ho problemi a fare amicizia con altre Streghe, si ha sempre qualcosa di cui parlare

  Iounn: Da quanti anni pratichi?
Sono stati 9 ad agosto.

  Loki: Qual è l'incantesimo migliore che hai fatto su/per qualcuno?
Degli incantesimi di protezione per due amiche perseguitate da una coppia di streghe che non si faceva scrupoli a gettare loro addosso fatture su fatture.

  Odin: Qual' è la tua famiglia? (pantheon/ tradizione/ congrega/). 
La sto ancora cercando.

  Thor: Ti consideri abbastanza potente? 
Per rispondere con filosofia, mi verrebbe da dire che sono potente nella precisa misura in cui si conviene per me. Soggettivamente sono estremamente soddisfatta di quello che so fare.

  Albero: Come sei arrivato qui? Come pensi di procedere?
Con molta fatica, passando attraverso insidie, dubbi, ostacoli, sfide, pericoli, dolori, ma anche gioie, soddisfazioni, studio. Mi piace pensare che di fronte a me c’è proprio il futuro per cui sto lavorando, ma non mi illudo.

  Afrodite: Cosa pensi di te stesso come pagano/strega/praticante? 
Oltre ad essere intelligente, potente, e diabolicamente affascinante? Ovviamente sto scherzando. Prima di pensare come “strega”, penso come “persona”, con tutte le proprie sfumature, una delle quali è essere una Strega. Questo percorso ha indubbiamente condizionato da sempre la mia vita. Ancora prima di definirmi tale, ci sono stati una serie di eventi che mi hanno portato a scoprire l’Arte, e una serie di scelte che mi hanno portato ad inoltrarmici, fino ad arrivare ad oggi. Non è semplice spiegare in parole povere cosa penso di me come Strega, perché penso molte cose in proposito. Ho fatto tanto, ma avrei potuto fare di più. Comunque ogni singola cosa che ho fatto è stata importante, ha avuto un preciso e grande significato in quel momento e in quel luogo.

  Ares: Sei una persona che si arrabbia facilmente e usi la magia a seguito di questo?
Avrò un sacco di difetti, ma sicuramente non quello della collera. Ho sempre avuto molta pazienza anche con chi non sempre lo ha meritato – anche se sottolineo che non sono una santa: ho miei limiti. Mi è capitato di fantasticare sul ricorrere alla magia per ripagare con la stessa moneta chi mi aveva fatto dei torti, ma finora ho sempre desistito, poiché vedevo che alla fine i torti venivano saldati, in un modo o nell’altro.

  Athena: In quale "arte" ti consideri migliore?( divinazione/meditazione/lavoro con lo spirito ecc..). 
Sinceramente non saprei, d’impeto mi verrebbe da dire “nessuna”, perché non sento di eccellere in una piuttosto che in altre. Mi diletto con molte cose, e ottengo risultati soddisfacenti.



  Apollo: Suoni qualche strumento?
“Suonare” è un termine esagerato, mi diletto con il flauto e con il tamburo, anche se mi piacerebbe seguire qualche corso per imparare a cantare e a suonare un qualche strumento particolare.

  Dioniso: Libagioni preferite come offerta e banchetto?
 Frutta di stagione e manicaretti casalinghi – specialmente dolci.

  Ade: Hai una cattiva reputazione o l'hai avuta? 
Ahimè si, entrambe le cose, ma non è una cosa di cui ho intenzione di parlare in questa sede.

  Ecate: Avete mai cercato di comunicare con i morti? 
Si, ma sempre senza forzare le cose. Per Samhain è ormai diventata usanza invitare i morti, e  in diverse occasioni ho avuto esperienze strabilianti.

  Hermes: Mezzi di comunicazione con gli altri regni? 
Principalmente meditazione e alcune forme di divinazione.

  Poseidone: Gestione delle emozioni nell'ambito delle esperienze spirituali? (paura/frustrazione/ fallimento/gioia ecc...).
 Ho avuto di tutto un po’. Le celebrazioni sono sempre motivo di festa, e mi portano una grande gioia. Le esperienze più “negative” le ho avuto nell’ambito del ricordo delle vite passate. L’apprendere chi sia stata in passato mi ha aiutato a comprendere molte cose, ma se potessi tornare indietro preferirei precludermi la possibilità di queste regressioni.

  Zeus: Sei una persona sicura? 
Dipende dalla situazione che ho attorno e da quella che ho “dentro”, momento per momento. In generale diciamo non particolarmente, cosa per molti versi può risultare un handicap.

  Giove: cosa pensano gli altri di te? fai paura o sei una persona abbastanza "accessibile"? 
Sinceramente non lo so, ho convenuto di aver passato troppi anni della mia vita a preoccuparmene inutilmente, e ho lavorato duramente per cambiare pagina. Ci sono certi che di me pensano male, certi altri che mi stimano, taluni che mi odiano al punto di passare la vita a cercare di dimostrarmi quanto sono migliori, e si potrebbe andare avanti a lungo.

  Plutone: Esperienze extracorporee ( trance/meditazione/ sogni/ sogni lucidi/astrale). 
Non molte, ma quelle che ho avuto sono state magnifiche e mi hanno permesso di imparare tantissimo.

  Apollo & Diana: Preferisci praticare durante il giorno o di notte? 
Dipende da quello a cui sto cercando di arrivare con dato rituale. Una pratica atta ad assorbire la forza solare non potrà certo essere messo in atto di notte. Non ne preferisco una all’altra, ciascuna ha molto da insegnare.

  Marte: Vi siete mai vendicati usando la magia? 
No, ma più di una volta ho pregato le Divinità che chi avesse compiuto un grave torto ricevesse la giusta punizione.

  Minerva: Dai generalmente buoni consigli? 
Consigli me ne chiedono spesso, e io dico sinceramente quello che penso, ma invito la persona a rifletterci prima di tutto con la propria testa.

  Proserpina: Vi siete mai sentiti in trappola o vittime di qualcuno? (malocchio/attacchi psichici ecc..). 
Si, purtroppo sono stata più di una volta bersaglio della cattiveria altrui, con conseguenze anche gravi.

  Pluto: Lavoro preferito. 
Non sono persona da cose “preferite”, ma piuttosto da “di tutto un po’”.

  Venere: La delusione più grande. 
Ce ne sono state più di una di valore equivalente, e sono arrivate tutte sempre e solo da persone.

  Vesta: Ti piace praticare in casa o esci appena puoi?
 Anche qui dipende, da cosa sento di fare, dalla natura del rituale. Però la Natura è sempre la Natura, fosse per me starei in casa solo quando indispensabile.

  Morpheus: Rapporto con il mondo dei sogni. 
In una parola: ambiguo. Sogno molto, continuamente, ma sono stati pochi i sogni che mi hanno introdotto letteralmente in una nuova dimensione.


Spero possa essere di vostro interesse :)

Nessun commento:

Posta un commento

Desclamier!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001.
Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...