venerdì 13 dicembre 2013

I Quattro Pilastri della Saggezza e Dhamma-Pada – Recensione, Witchy Books Challenge ©


Quelli che possiamo definire i testi più venerati del Buddhismo, all’inizio imparate a memoria dai discepoli, poi trascritte su foglie di palma, sono giunte in Europa solo nell’800, portando con se la loro grande carica spirituale e il loro incredibile viaggio fino ad i giorni nostri. L’ho trovata una lettura interessate che consiglio, anche a chi come me non condivide in pieno la linea di pensiero buddhista.

Nessun commento:

Posta un commento

Desclamier!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001.
Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...