venerdì 13 dicembre 2013

La vita dopo la morte, da Dante agli Egizi – Recensione, Witchy Books Challenge ©


Della stessa collana di un altro libro di cui ho parlato poco sopra, si tratta di una sorta di indice del modo in cui la vita dopo la morte è stata intesa negli scritti di ogni estrazione religiosa e culturale, più o meno ricollegandosi al filo conduttore costituito dalla Divina Commedia di Dante. Tra le opere e gli autori, oltre alle ovvie vecchio e nuovo testamento, Agostino, Maometto e, appunto, Dante, si accenna agli antichi testi Egizi, ai Veda, ai testi orfici, a Omero, Platone, Cicerone, Virgilio.
Sia chiaro che non è niente di che, ma escluse le (lunghe) parti relegati al monoteismo può risultare una lettura interessante.

Nessun commento:

Posta un commento

Desclamier!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge N°62 del 07/03/2001.
Rare immagini sono tratte da internet, ma se il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione.
L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti lasciati nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, il cui contenuto fosse ritenuto non idoneo alla pubblicazione verranno insindacabilmente rimossi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...